Vota questo post

10

Siamo ormai giunti quasi alla fine di questo Carnevale, passa il tempo, si susseguono le festività, fra qualche giorno inizia la Quaresima, io e Arianna ci divertiamo e con passione non facciamo che cucinare, per noi stesse e per questo blog. Passione che ci unisce, nata grazie al nostro lavoro che ci ha fatto incontrare, ebbene ora siamo ad un cambiamento, epocale per le nostre vite, ma questo non ci dividerà e come si dice “chiusa una porta si apre un portone”, buona fortuna a noi!!!! Giusto appunto per addolcire questi momenti come non dedicarci ad una fantastica ricetta per questo Carnevale, si tratta di una preparazione tipica per questa ricorrenza e ha origini sarde, precisamente del sud della Sardegna, profumata con un prodotto tipico di questa regione, lo zafferano. Velocissimi da preparare e così velocemente finiranno, uno tira l’altro!!!

INGREDIENTI

(45 ravioli)1

Per la pasta

  • 150 gr di semola BIO
  • 150 gr di farina 00 MOLINO ROSSETTO
  • 2 cucchiai di strutto
  • 2 cucchiai di zucchero (se gradito, io non l’ho messo)
  • acqua qb

 

Per il ripieno

  • 250 gr di ricotta vaccina
  • 250 gr di ricotta di pecora sarda4
  • 1 uovo
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 limone Bio grattugiato

 

  • olio per friggere
  • zucchero a velo

Preparare la pasta, mettendo nella planetaria (si può impastare anche a mano seguento lo stesso procedimento) le farine e lo strutto, mescolare con la frusta K per qualche minuto, l’impasto dovrà presentarsi sbriciolato.

 

2 3

Cambiare fusta ed inserire il gancio ad uncino per impastare, unire lo zucchero (io non l’ho messo, ma se volete rendere la ricetta ancora più dolce potete inserirlo nella pasta, il risultato sarà comunque ottimo) e l’acqua sino a quando il panetto non risulterà morbido ma compatto, formare una palla, coprire con pellicola e lasciare riposare in frigo per mezz’ora.

Iniziamo con l’impasto, in una terrina mettere le due ricotte, amalgamare, unire l’uovo, lo zucchero, lo zafferano, la farina e la buccia grattugiata di un limone. Mescolare sino a che il composto non sarà cremoso e omogeneo.

5

Stendere la pasta con la sfogliatrice, dovrà essere abbastanza sottile, preparare i ravioli, potete usare una formina o farli a mano come ho fatto io, usando una rotella dentata per tagliare. Dovete aver cura di far uscire tutta l’aria in fase di chiusura.

6 7 8

Mettere, in un capiente tegame, a scaldare l’olio, dovrà essere abbastanza caldo, friggere i ravioli, rigirandoli una sola volta, basteranno pochi secondi, scolarli, assorbire l’eccesso d’olio con la carta da cucina e sporlverare con lo zucchero a velo, gustare da tiepidi a freddi, sono ottimi!!!!

11

Ringraziamo, anche per questa ricetta, Molino Rossetto per averci fatto dono di queste meravigliose farine, sono ottime!!!

 

Print Friendly, PDF & Email
https://www.amicheaifornelli.it/wp-content/uploads/2016/02/11-1024x768.jpghttps://www.amicheaifornelli.it/wp-content/uploads/2016/02/11-150x150.jpgOrnellaDolciRicetteRicorrenzeTradizionicarnevale,ravioli,ricorrenze,zafferanoSiamo ormai giunti quasi alla fine di questo Carnevale, passa il tempo, si susseguono le festività, fra qualche giorno inizia la Quaresima, io e Arianna ci divertiamo e con passione non facciamo che cucinare, per noi stesse e per questo blog. Passione che ci unisce, nata grazie al nostro...Cucinare con gusto