Vota questo post

La pasta sfoglia ha una lavorazione molto lunga fatta di pieghe, alternate alla stesura della pasta. A lavorazione ultimata, la pasta va cotta oppure surgelata. Un ottimo modo per surgelarla e cuocerla in un secondo tempo è preparare le basi per le pizzette, ideali da tirare fuori dal congelatore quando arrivano ospiti inattesi.

INGREDIENTI

  • 40 pizzette di pasta sfoglia (trovate QUI la ricetta)
  • 400 gr di passata di pomodoro
  • origano, sale q.b.
  • 100 gr mozzarella
  • 100 gr di pecorino stagionato

PREPARAZIONE

Fate la pasta sfoglia seguendo le indicazioni della nostra ricetta QUI.

Una volta eseguite le pieghe e fatta riposare la pasta è pronta per essere utilizzata.

Stendete la pasta ad uno spessore di circa 3 mm. (Io utilizzo degli spessori in legno o metallo per assicurarmi di stendere la pasta allo spessore giusto).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bucherellatela con l’apposito strumento oppure con i rebbi di una forchetta.

 

 

 

 

 

 

 

 

Con un coppapasta tondo di circa 6 cm ricavate i dischi (40 dischi sono due teglie da forno) e stendeteli in una teglia sopra la carta forno e fateli riposare per una mezz’ora.

 

Se volete congelare i dischetti di sfoglia stendeteli su un vassoio in maniera che non si tocchino fra di loro e passateli in congelatore per un paio d’ore. Quando saranno congelati potete trasferirli in un contenitore ermetico, pronti per essere utilizzati.

Quando volete utilizzarli, basta toglierli dal congelatore e stenderli sulla placca del forno sopra un foglio di carta forno. Nel tempo che scaldate il forno saranno pronti per essere infornati.

Scaldate il forno a 200°C ed infornate i dischi di sfoglia per 6 minuti.

 

 

 

 

Nel frattempo scolate bene la mozzarella e tagliatela a dadini.

Tagliate a dadini anche il pecorino (si può utilizzare anche la scamorza, o qualsiasi altro formaggio a vostro piacere).

Condite la passata di pomodoro con sale, origano e olio.

 

Trascorsi i 6 minuti togliete la teglia dal forno e vedrete che i dischetti sono gonfiati. Con un cucchiaini appiattite il centro.

 

 

Riempitelo con la passata di pomodoro (1 cucchino è sufficiente) e guarnite con mozzarella o pecorino a dadini e rimettete in forno per altri 6 minuti.

 

 

 

 

 

 

Togliete da forno e servite.

Spariranno in un attimo….assicurato!!!

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://www.amicheaifornelli.it/wp-content/uploads/2016/06/DSC08410.jpghttps://www.amicheaifornelli.it/wp-content/uploads/2016/06/DSC08410-150x150.jpgAriannaAntipastiRicetteLa pasta sfoglia ha una lavorazione molto lunga fatta di pieghe, alternate alla stesura della pasta. A lavorazione ultimata, la pasta va cotta oppure surgelata. Un ottimo modo per surgelarla e cuocerla in un secondo tempo è preparare le basi per le pizzette, ideali da tirare fuori dal congelatore...Cucinare con gusto